Pianti

Ci siamo pianti tanto,

se l’avvessi saputo in tempo, anima mia

avrei deciso meglio il tempo e il luogo

piangersi insieme avrebbe consolato un po’ la vita

che non sapeva proprio come fare

a unire due malinconie così somiglianti.

Io l’ho intuito dal turchese del tramonto

e da quel viola che lo tirava via,

ma ancora non sapevo che piangevi

e consolarti sarebbe stato vano.

Ti piangerò un’altra volta ancora

tu stai attento e al primo accenno di singhiozzo

pensami forte, mi riconoscerai.

nessunastrada!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>